SCIENZIATI DISCUTONO SU UNA SCIENZA ADATTA PER LA COSCIENZA – 1º Congresso Internazionale di Coscienziologia (CIC)

SCIENZIATI DISCUTONO SU UNA SCIENZA ADATTA PER LA COSCIENZA

1º Congresso Internazionale di Coscienziologia (CIC) – Alentejo, Portogallo, Maggio 2015

(PORTOGALLO) 22-24 Maggio 2015, alcuni dei principali ricercatori attuali della post-materialistica scienza della coscienza, si incontreranno al Campus di Ricerca dell’International Academy of Consciousness (IAC), vicino ad Évora, nella regione Alentejo in Portogallo, per il 1º CONGRESSO INTERNAZIONALE DI COSCIENZIOLOGIA (SCIENZA DELLA COSCIENZA).

Per più di cent’anni, scienziati anticonformisti si sono avventurati dove solo la religione e la filosofia avevano osato, applicando principi della scienza, con nuove metodologie, al mondo soggettivo, interno della coscienza.

La coscienza è considerata uno dei più grandi e persistenti misteri della scienza. Perché siamo consapevoli? Da dove viene la consapevolezza? E’ creata dalla biologia o è di più e, sopravvive alla morte biologica? Il paradigma predominante, materialistico, riduce la vita ad un effimero risultato del cervello, di per sé un incidente di mutazioni genetiche. Tuttavia, oltre un secolo di progressi scientifici in parapsicologia, fisica quantistica e l’interesse pubblico per le ricerche sulle esperienze di premorte, rese popolari negli anni `70 da Raymond Moody, MD, autore di La Vita oltre la Vita, e recentemente riacceso da Eben Alexander, MD, autore di Milioni di Farfalle, hanno mostrato l’inadeguatezza di questo paradigma riduzionista. La coscienziologia, una scienza non-riduzionista della coscienza vede ciascuno di noi come un principio di vita intelligente, cosciente, che si evolve e il cui ‘mondo interno’ è meritevole di studio tanto quanto il ‘mondo esterno’, focus della scienza fino ad oggi.

Tra i relatori confermati troviamo Federico Faggin, PhD, il fisico italiano padre del microchip, una pietra miliare dell’era dell’informazione (USA, Federico and Elvia Faggin Foundation ); Ulisse di Corpo, PhD e Antonella Vannini, PhD (Italia, co-autori di Syntropy: The Energy of Life); il fisico quantistico Massimiliano Sassoli de Bianchi, PhD (Svizzera, autore di The Observer Effect: The Quantum Mystery Demystified); Tom Campbell, MS (USA, autore di My Big TOE), consulente della NASA e uno dei primi collaboratori di Robert Monroe; Olaf Blanke, PhD (Svizzera, École Polytechnique Fédérale de Lausanne), i cui studi di neuroscienza sulle out-of-body experience (OBE) hanno fatto notizia; Brenda Dunne, MS ex manager del Princeton Engineering Anomalies Research Laboratory (USA, co-autore di Margins of Reality); Wagner Alegretti, BSEE e Nanci Trivellato, MSc in tecniche di formazione e rilevazione del campo energetico o chi (IAC, Portogallo).

Ulteriori relatori, selezionati tra più di 50 lavori ricevuti, rappresenteranno varie istituzioni e prospettive di investigazione, dalle esperienze di premorte agli effetti misurabili della volontà sui sistemi fisici, con un insieme di discipline accademiche quali la filosofia, la psicologia, la medicina, le neuroscienze, la fisica, la parapsicologia, la matematica, l’ingegneria, e altre ancora.

L’evento è APERTO a partecipanti da tutto il mondo, con traduzione simultanea in spagnolo e portoghese.

ISCRIZIONE aperta, per informazioni: http://icc.iacworld.org, e-mail: IAC.conferences@iacworld.org, tel. +351 268 959 148. Per conoscere la IAC, le sue ricerche ed attività educative: http://www.iacworld.org.

Per intervistare i ricercatori della IAC e ulteriori informazioni: milano@iacworld.org, cell. +39 3774140100.

Comments (0)

Join the discussion, leave a reply!

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.