Chi è la IAC?

L’Accademia Internazionale della Coscienza (IAC) è una organizzazione senza scopo di lucro, di ricerca e insegnamento, dedicata allo studio della natura della coscienza (noi stessi), delle esperienze fuori dal corpo (OBE), delle bioenergie (chi) e dei fenomeni parapsichici, utilizzando il neoparadigma multidimensionale proposto dal medico brasiliano Waldo Vieira con il trattato, di 1.232 pagine e 1.957 riferimenti bibliografici, “Projectiology: A Panorama of Experiences of the Consciousness Outside the Human Body”.

La nostra Filosofia

Non credere a nulla. Ricerca, rifletti, confuta e abbi le tue esperienze personali.

Di Scienza, intesa come il compendio complessivo di tutti i campi di conoscenza, ne esiste una ed è unica. Ma i paradigmi cambiano col tempo, in modo da spiegare i fenomeni che ci circondano nel modo più complessivo possibile.

Tutte le scienze sono, innanzitutto, empiriche. Conta di più una singola esperienza personale che mille teorie inadatte a spiegare un fenomeno.

La nostra Mission

Studiare la coscienza con tutte le sue manifestazioni psichiche (le percezioni ed effetti delle sue energie sottili).

Promuovere che le persone abbiano le loro esperienze personali sul tema, non solo diffondendo ma stimolando lo sviluppo delle scienze Proieziologia (studio scientifico della proiezione lucida fuori-dal-corpo ed altri fenomeni correlati) e Coscienziologia (scienza umana che riconsidera la natura psico-energetica-relazionale, le qualità e gli attributi della coscienza alla luce delle conoscenze derivate da esperienze dirette con i fenomeni proiettivi e sottili).

Perché articolare un nuovo paradigma per lo studio della coscienza? Sempre di più si sentono voci critiche rispetto al modello scientifico ad oggi prevalente, in quanto non riesce a dare spiegazioni soddisfacenti a tanti aspetti della coscienza umana. Ci sono, ad esempio, “casi eccezionali di persone che soffrono di demenza irreversibile, o gravi malattie mentali che, nei momenti prossimi alla loro morte, prima di morire, diventano perfettamente lucide” (Dr. Bruce Greyson, Beyond the Mind-Body Problem: New Paradigms in the Science of Consciousness).

Perché studiare la uscita fuori-dal-corpo e questi altri fenomeni? Anche se ad oggi non sono ancora conosciuti da tutti, come invece accade per i sogni, lo studio teorico e pratico dei fenomeni sottili attraverso il paradigma adatto, li trasforma in validi strumenti di auto-conoscenza e sviluppo, alleati nella nostra costante ricerca, come esseri umani, dell’aumento della consapevolezza e ottimizzazione della crescita personale e collettiva.

Evolversi può essere considerato un movimento di apprendimento che la persona segue e che le permette, con il tempo, di ottimizzare il risultato delle sue esperienze di vita.

Alla IAC puoi trovare le conoscenze e le pratiche utili per ottimizzare il tuo cammino evolutivo. Con approccio scientifico, laico e tecnico puoi affrontare tematiche d’avanguardia e cominciare, con metodo empirico, la tua auto-sperimentazione della multidimensionalità.

I ricercatori, gli istruttori e i volontari tutti della IAC riconoscono come parte del loro progetto di gruppo:

  • il fare ricerca e auto-ricerca sui fenomeni sottili della coscienza, considerando ciò una nuova frontiera del sapere e conoscenza umana
  • elaborare per-corsi, derivati dall’organizzazione teorica e pratica di ciò che già si conosce, considerando ciò un modo per aiutare le persone ad uscire dalla robotizzazione esistenziale in cui il materialismo dominante ci costringe.

Dove si trova la IAC

La IAC ha un proprio Campus di ricerca e di investigazione sito in Portogallo e centri o rappresentanze in tutto il mondo:

Campus IAC

Evoramonte, Estremoz, 7100-500 – Portugal

campus@iacworld.org | +351 268959148 ; +351 918797924

La sua rappresentanza in Italia:

3774140100 | 3890455090 | milano@iacworld.org

facebook: iac.italia | twitter: @iacitalia

http://www.iacworld.org/it/

IAC nel mondo:

Australia – Brasile – Cipro – Finlandia – Francia – Germania – Italia – Messico – Nuova Zelanda – Paesi Bassi

Portogallo – Regno Unito – Romania – Spagna – Stati Uniti – Svezia – Svizzera